domenica 10 gennaio 2016

Conosce su Tinder l'uomo più cattivo d'America e ci esce a cena: "Non è andata male"

Lui le dà una stellina su Tinder, lei all'inizio tentenna ma poi risponde. Escono insieme e l'incontro risulta piacevole. Una storia come tante altre, se non fosse che lui, Martin Shkreli, è stato definito l'uomo più cattivo d'America per aver alzato lo scorso settembre il prezzo di un farmaco anti-Aids da 13,50 a 750 dollari. 



Il 32enne americano è stato poi incriminato per frode.   La lei in questione invece è Jacklyn Collier, 30enne scrittrice e attrice statunitense. Come riporta il Washington Post, la donna quando è stata "tinderata" da Shkreli all'inizio ha pensato a una falsa identità.
Ma poi lui le ha inviato un selfie e i documenti per dimostrarle che era davvero lui. A quel punto Collier ha titubato nell'accettare l'invito a cena, ma alla fine è andata. "Volevo dimostrare - ha detto - che non avevo pregiudizi".  
E la serata, a detta della scrittrice, è stata piacevole. "È stato il più premuroso tipo di Tinder che abbia mai incontrato - aggiunge - nonostante mi abbia voluto impressionare offrendomi una tazza di tè da 110 euro".  
La donna ha raccontato che Shkreli non è stato quasi mai arrogante e che anche se non è l'uomo della sua vita, l'uscita è stata più piacevole del previsto.

Post più popolari

Google+ Followers