martedì 25 ottobre 2016

La donna più grassa del mondo ha 35 anni e pesa 500 chili: "Se non la operano morirà"

Da 25 anni vive reclusa in casa, immobilizzata nel suo letto, prigioniera del proprio corpo cresciuto a dismisura: 500 chili di peso che non solo fanno di Iman Ahmad Abdulati, una 36enne di Alessandria, in Egitto, la donna più grassa del pianeta, ma soprattutto mettono a rischio la sua vita. «Ha le ore contate, per salvarla serve un'operazione urgente» dice la sorella Chaymaa che, dopo anni di consulti medici e disperati tentativi per risolvere il problema, è ora uscita allo scoperto lanciando un appello pubblico.  



Iman, che vive con la madre e la sorella, alla nascita pesava 5 chili e quando ne aveva 11 fu colpita da un ictus che la relegò a letto ad accumulare sempre più peso, impedendole da allora in poi di andare a scuola. Le diagnosi dei medici parlano di elefantiasi, un'infezione parassitaria che provoca un gonfiore abnorme degli arti: secondo quanto raccontano i parenti, come riporta The Mirror, gli stessi medici hanno ipotizzato anche che il problema sia dovuto a una forma molto grave di ritenzione idrica che provoca un eccezionale accumulo di liquidi nel suo corpo.  
Ora la vita di Iman è appesa a un filo e alla possibilità, sperando che non sia troppo tardi, di trasportarla al Cairo per un intervento chirurgico d'urgenza. Perché ci si sia ridotti all'ultimo momento prima di intervenire, lasciando che passasse un quarto di secolo dall'insorgere del problema, resta una questione tutta da chiarire. 

Post più popolari

Google+ Followers