venerdì 2 dicembre 2016

Beth, la bella addormentata sul divano: il suo sonno dura mesi

Fino ai 17 anni, Beth Goothier, una ragazza inglese che vive a Stockport, era un'adolescente come tante, con una vita normale e tante aspirazioni e sogni nel cassetto. Poi, un giorno, si è addormentata sul divano ed è stata capace di dormire per sei mesi, svegliandosi solo per brevi intervalli di tempo, appena sufficienti ad andare in bagno e mangiare.



La madre, nel tentativo di svegliarla, ha ricevuto spesso in risposta flebili lamenti con una voce infantile.
Da allora Beth, oggi 22enne, non ha potuto realizzare tutti i suoi programmi. A colpirla, infatti, è stata la sindrome di Kleine-Levin, rara patologia che colpisce in età adolescenziale e causa un sonno decisamente prolungato rispetto al normale a chi ne è affetto. Il Daily Mail racconta la storia della ragazza, che per effetto della malattia ha bisogno di dormire più del normale per recuperare un riposo decisamente inferiore alla media. Questo, nel tempo, l'ha portata a non uscire quasi più di casa e a soffrire sbalzi d'umore e depressione. Accanto a lei però ci sono la mamma e il fidanzato, di quattro anni più grande, conosciuto in uno dei rari momenti di lucidità e rimasto al suo fianco.  
La sindrome di Kleine-Levin è nota anche come 'sindrome della Bella Addormentata'. I parenti dei giovani che ne sono affetti, tuttavia, invitano a non usare questo termine: «Viene associato a una favola, che è qualcosa di bello. Questa è invece una patologia drammatica, che al risveglio porta depressione e stati di confusione». Lo riporta l'Huffington Post. 

Post più popolari

Google+ Followers