domenica 21 maggio 2017

Scopre di avere un cancro, rifiuta le cure e diventa vegana: "Non avvelenerò il mio corpo"


Scopre di avere un cancro al seno, ma rifiuta di fare la chemioterapia per avvicinarsi a uno stile di vita vegano e olistico. Katie Britton-Jordan, 38, da Dalbury Lees, Derbyshire, ha scoperto lo scorso anno di avere un cancro al seno al secondo stadio. Mentre stava alattando la figlia ha sentito un nodulo al seno e dopo una visita medica è arrivata la diagnosi choc.
I medici le hanno subito detto che sarebbe stata necessaria un'operazione, poi diversi cicli di chemioterapia e radioterapia, ma Katie non ha voluto seguire il parere dei medici, rifiutando le cure  decidendo di depurare il proprio corpo attraverso la dieta vegana. In molti, anche familiari e amici hanno criticato la sua scelta, ma la donna si è detta convinta delle sue azioni: «Mi sento bene», ha dichiarato a Metro, «Se avessi fatto la chemio starei a letto, non voglio avvelenare il mio corpo». Katie è convinta che sottoponendosi a un'operazione potrebbe rendere il cancro più aggressivo, mentre in questo modo è convinta di rallentarne il processo.   
La donna si sottopone a delle scansioni per controllare l'andamento del cancro. Inizialmente i medici hanno trovato tre noduli, ma nonostante le sue cure vegane Katie ha scoperto di averne un quarto di recente. Si sottopone a delle sessioni in camera iperbarica, ma non sembra che i suoi metodi abbiano successo. La donna però non si arrende e oltre a voler proseguire per la sua strada ha detto di voler diffondere questa nuova filosofia nel Regno Unito, mostrando un nuovo approccio alla malattia. 

Post più popolari