venerdì 30 giugno 2017

"Saluta Andonio", il 16enne Marco Morrone ora inizia un tour: ecco quanto guadagnerà



Sui social è uno dei personaggi più amati e ha solo 16 anni: il nuovo fenomeno del web italiano si chiama Marco Morrone, anche se tutti lo conoscono grazie al suo tormentone, 'Saluta Andonio'.
Una popolarità crescente per questo adolescente di Cosenza, anche grazie alla partecipazione nel video di Volare, la canzone di Rovazzi e Gianni Morandi, in cui compare insieme a tante altre webstar o protagonisti di tormentoni social. «Morandi è come uno zio buono e ha le mani giganti, ci sentiamo spesso, gli chiedo di salutarmi qualche cuginetta» - spiega Marco a Fanpage.it - «Rovazzi vuole fare il regista, ci riuscirà perché è un ragazzo bravo e molto furbo».
Il tormentone 'Saluta Andonio' è diventato anche una canzone. Ora Marco ha iniziato un tour in piscine e discoteche che lo porterà in giro per l'Italia. Il suo manager Valerio Vinciguerra è riuscito a fargli ottenere compensi notevoli: 500 euro per un pomeriggio in piscina, 1500 euro per ogni serata in discoteca. Un'ora di presenza, dalle 23 a mezzanotte, perché essendo minorenne la legge impone il 'coprifuoco'.
«Da bambino ero vittima dei bulli, mi insultavano e mi sfottevano per il peso, mi chiamavano 'chiattone'. Ho iniziato a fare questi video per sfidarli, per dimostrare che anch'io valevo qualcosa», ricorda Marco, che è riuscito anche a rendere orgogliosi i genitori.
Grazie alla popolarità raggiunta sul web, ora il 16enne ha anche incontrato quella che è diventata la sua fidanzata, Tania. «Marco è corteggiatissimo, le ragazze lo adorano perché è tenero come un orsacchiotto» - aggiunge il suo manager, che poi si lascia andare ad un'amara considerazione - «Lo amano dappertutto, tranne che a Cosenza: in molti lo invidiano e lo insultano sui social network». 
Intanto, Marco Morrone, a.k.a. 'Saluta Andonio', è atteso a Riccione, Piacenza e Latina. Un'estate in giro per l'Italia, con uno sguardo al futuro: «Sono fan di Franco e Ciccio, Ficarra e Picone... Non sarebbe fantastico un film sulla mia vita?». 

Post più popolari