sabato 22 luglio 2017

Tara perde oltre 60 kg in 18 mesi, ora è irriconoscibile. Ecco come ha fatto



«Prima ero dipendente dal cibo, ora la mia unica dipendenza è quella per l'attività fisica. Ogni progresso graduale mi ha dato la forza per cambiare aspetto e stile di vita». Tara Kavanagh, 35enne mamma di Rapid City, nel South Dakota, fino a un anno e mezzo fa pesava oltre 135 kg, ma c'è stato un evento che l'ha portata a prendere coscienza di dover fare qualcosa per cambiare la propria situazione e oggi, dopo aver perso più di 60 kg, è del tutto irriconoscibile.
La donna, infatti, non faceva altro che stare in casa e mangiare cibo poco sano, soprattutto prodotti di fast food. La morte di un amico, che come lei era affetto da obesità, ha fatto scattare qualcosa in Tara: «Ho capito che la vita è breve e va vissuta come merita, non potevo continuare così e rischiare di morire. Così ho iniziato a scoprire il cibo salutare e ho iniziato a fare attività fisica con un tapis roulant all'interno della mia casa».
Il processo di trasformazione, tuttavia, è stato lento e graduale, e per nulla facile: «All'inizio camminavo lentamente, ma quando ho visto i primi, piccoli progressi, ho iniziato ad allenarmi sempre più duramente, abbandonando il cibo spazzatura. Combattere l'obesità non è stato facile: in quest'ultimo anno ho letteralmente distrutto tre diversi macchinari ma sono fiera di quello che ho fatto e spero di essere un esempio per molti».
«Sono sempre stata sovrappeso, al liceo arrivai ad accettare la cosa come se fosse normale, anche perché nella mia famiglia quasi tutti erano al limite dell'obesità» - spiega ancora la donna, riportata dal Mirror - «Ora, però, ho capito che non voglio abbandonare la strada verso la salute e la felicità. Mi sembra incredibile poter fare, adesso, tante cose che prima non avrei potuto permettermi: dallo sci nautico all'aerobica, passando per l'escursionismo con la mia famiglia. Non voglio certo fermarmi qui, ho capito quanto sia davvero importante la salute e il benessere fisico». 

Post più popolari

Google+ Followers