lunedì 3 luglio 2017

Va in vacanza a Magaluf, tutti lo scambiano per Morgan Freeman e lo ospitano in discoteca



Era partito per un week-end lontano dalla famiglia, in una delle mete turistiche più trasgressive del mondo: Magaluf, frazione del comune di Calvià, sull'isola di Maiorca. Quello che gli è accaduto, però, è qualcosa di distinto dagli eccessi 'tradizionalmente' praticati sull'isola, dove tra alcol e droghe i turisti, prevalentemente britannici, mollano tutti i freni inibitori dando vita a performance di degrado difficilmente eguagliabili.
 C'è chi beve e finisce in coma etilico, chi cerca di adescare ragazze ubriache per farle partecipare a riprese di film porno, chi si prostituisce per uno 'shot' di alcol. E poi c'è lo zio Norman, divenuto celebre grazie al nipote e a una somiglianza che gli ha permesso di vivere da star per un fine settimana (alla faccia di chi è caduto nell'errore).
Norman, infatti, somiglia come una goccia d'acqua al celebre attore Morgan Freeman e, una volta giunto alle Baleari, è stato fermato in continuazione dai turisti che lo avevano scambiato proprio per il protagonista di 'Le ali della libertà', 'Invictus' e 'Million Dollar Baby'. Lo riporta anche il portale LAD Bible.
L'uomo ha deciso di stare al gioco ed è addirittura stato invitato ad una serata dai gestori di una discoteca, dove ha presenziato come ospite d'onore. Tra foto, selfie e sorrisi, lo zio Norman è diventato una star del web, anche grazie al nipote, Louis Dorsett, che ha raccontato su Twitter la storia dell'uomo comune divenuto vip per un weekend. 

Post più popolari

Google+ Followers