sabato 10 marzo 2018

Barbara Bouchet, la mamma di Alessandro Borghese: "Vivo con una pensione da 511 euro al mese"



Una carriera longeva per passione, ma anche per necessità, quella di Barbara Bouchet: «Devo ancora lavorare, credo che lo farò per tutta la vita. Ho scoperto qualche anno fa che la mia pensione ammonta a 511 euro al mese, quando l'ho saputo ho pianto». L'attrice, una delle dive più sexy del cinema degli anni '70, lo ha raccontato alla rivista Spy. Oggi, però, è anche una mamma orgogliosa: «Sono fiera di mio figlio, Alessandro Borghese».
«Molti dei produttori che non mi avevano versato i contributi erano già morti, ma non ci penso proprio a farmi da parte, andrò in pensione solo quando volerò in cielo», ha spiegato l'attrice francese, 73 anni, in questi giorni al cinema accanto a Fabio De Luigi e Miriam Leone con Metti la nonna nel freezer e a teatro per la tournée di Quattro donne e una canaglia, al fianco di Marisa Laurito e Corinne Cléry.
Oggi, oltre che un'attrice storica, Barbara è soprattutto una mamma molto orgogliosa di Alessandro, uno dei due figli avuti da Luigi Borghese: «Ora lui è molto più famoso di me, io sono conosciuta come sua mamma mentre prima tutti lo conoscevano come mio figlio. Sta avendo molto successo e sono felice per lui: ho avuto tanta gloria, ora tocca a lui».
Battute un po' polemiche, invece, su Quentin Tarantino: «Lo stimo come regista, ma non come uomo. Ha sempre avuto belle parole per me, ma i fatti hanno dimostrato che non sa cosa sia il rispetto. Anni fa, mi diede buca per due volte a Los Angeles quando era stato lui a propormi una parte. Molto bravo, ma serve molto di più nella vita: non può credersi Dio sceso in terra». 

Post più popolari

Google+ Followers