martedì 20 marzo 2018

Harry e Meghan Markle, no all'accordo prematrimoniale: "Il principe è convinto che durerà"

Il principe Harry rinuncia all'accordo prematrimoniale per amore della sua Meghan Markle: questa l'indiscrezione su Leggo e proveniente dal Regno Unito, dove il Daily Mail ha raccolto la testimonianza di un amico del figlio minore di Carlo e Diana. In attesa del 'Royal Wedding' del prossimo 19 maggio, quindi, Harry e Meghan rinunciano alla tutela dei rispettivi beni.
Il patrimonio personale del principe Harry ammonta intorno ai 30 milioni di sterline, di cui 10 ereditati alla morte di 'Lady D', nel 1997. Anche Meghan, però, potrebbe pensare alla salvaguardia di un cospicuo patrimonio, che grazie alla carriera cinematografica supera i 4 milioni di sterline. Harry, però, è ottimista sul destino dell'imminente matrimonio e per questo non ha voluto neanche pensare ad un simile accordo, che oltretutto non avrebbe piena validità legale in Gran Bretagna.




Questa la scelta di Harry, che ha deciso di fare la stessa cosa del fratello maggiore, William, in occasione delle nozze con Kate Middleton. La decisione potrebbe però preoccupare non poco tutta la famiglia reale. Meghan Markle, divorziata, viene da un matrimonio durato appena due anni col produttore Trevor Engelson, mentre a Buckingham Palace ricordano ancora molto bene il costo di due divorzi eccellenti, quello tra Carlo e Diana e quello tra il principe Andrea e Sarah Ferguson. La mamma di William e Harry, dopo un contenzioso legale, ottenne dal primogenito della regina Elisabetta ben 17 milioni di sterline, più 400mila sterline l'anno. La cognata Sarah Ferguson, invece, si è dovuta accontentare di un fisso pari a tre milioni di sterline, oltre a 15mila sterline all'anno.

Post più popolari

Google+ Followers